Il Registro di Contabilità nel DM 49/18

Il Registro di Contabilità è fra gli atti contabili quello più importante perché contiene la contabilizzazione dell’opera ed individua gli acconti in favore dell’appaltatore.

Col Registro di Contabilità si passa dalla registrazione dell’avanzamento quantitativo intervenuta col Libretto di Misura alla registrazione dell’avanzamento economico.

Read More

La consegna dei lavori dopo il DM 49/18

L’art. 5 del DM 49 ripropone – seppur con qualche differenza – i contenuti degli articoli compresi fra il 153 e il 157 del DPR 207/10.

Il DM conferma preliminarmente che il Direttore dei Lavori, su disposizione del RUP, provveda alla consegna entro e non oltre quarantacinque giorni dalla data di registrazione del decreto di approvazione del contratto dalla Corte dei Conti per le amministrazioni statali e non oltre il medesimo termine, decorrente dalla data di stipula del contratto, nei casi in cui non sia richiesta la registrazione.

Read More

Il giornale dei lavori nel DM sulla DL  

 

Una buona parte del DM 49/2018 è dedicata alla disciplina degli atti con cui il direttore dei lavori è chiamato a svolgere il controllo tecnico, amministrativo e contabile del contratto di appalto. Si tratta in buona sostanza di quegli atti mediante cui il DL:

a) controlla formalmente l’esecuzione dell’opera come ad esempio col Giornale dei Lavori;

b) accerta e registra la spesa come ad esempio col libretto delle misure o il Registro di Contabilità.

Read More

L’Europa torna sulla questione dei ritardi nei pagamenti

Con la nostra news del 27 aprile 2017 avevamo auspicato pronta soluzione dell’evidente divergenza introdotta dall’art. 113bis del Correttivo rispetto alle disposizioni del D.Lgs. 192/2012 sui ritardi nei pagamenti. Il primo ripristinava infatti la previsione dell’art. 143 del regolamento 207 fissando in 45 giorni il tempo utile per l’emissione dei certificati di pagamento. Il secondo prevedeva invece un termine di 30 giorni.

Read More

Le novità più curiose del DM sulla Direzione Lavori e sulla Fase Esecutiva

Con questa news riprendiamo l’analisi del DM 49.

Non esistono più regole per la nomina del direttore dei lavori che resta dunque disciplinata solo dall’art.111 comma 1 del Codice Appalti. Consegue che quando la direzione dei lavori non può essere svolta da personale interno alla stazione è affidata ad altre PA, al progettista o ad altri soggetti scelti con una gara ex art. 31, comma 8, del Codice.

Read More

Finalmente il DM sulla DL e sulla fase esecutiva

Il 15 maggio scorso è stato pubblicato in GU il DM sulle funzioni del Direttore dei Lavori e, più in generale, sulla fase esecutiva dell’appalto. Sarà in vigore dal prossimo 30 maggio con la numerazione 49/2018 del Ministero.

Secondo le previsione dell’art. 111 del 50/2016 doveva essere emanato entro il 18 luglio 2016 su proposta dell’Anac e previo parere delle commissioni parlamentari, sentito il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e la Conferenza Unificata. In mancanza della norma transitoria si applicherà presumibilmente ai bandi pubblicati dopo il 30 maggio.

Read More

Il DM sulla Direzione Lavori verso la Gazzetta Ufficiale?

Nei giorni scorsi è apparsa su vari organi di stampa la notizia secondo cui il Decreto del MIT sulla Direzione dei Lavori starebbe per approdare alla Gazzetta Ufficiale.

Ciò nonostante lo stesso abbia ottenuto uno solo dei previsti pareri delle Camere? Quello della commissione Ambiente della Camera dei deputati.

Eravamo rimasti al 12 febbraio scorso, quando il Consiglio di Stato aveva dato il via libera alla bozza di DM, seppur con diverse raccomandazioni. Ma dopo cosa è successo?

Read More

La soft law è fallita miseramente

Se si trattasse di un film potremmo intitolarlo: Il Codice degli Appalti e i decreti attuativi dispersi.

Purtroppo non è un film e siamo costretti a prendere atto che mentre i ns. brillanti politici s’impegnano a creare un governo (sigh!) il settore delle costruzioni – ultima roccaforte industriale del ns. paese –  raggiunge il baratro.

L’idea di modificare l’impianto normativo che ci accompagnava da oltre 150 anni è fallita.

Davvero miseramente.

Read More

Le Varianti nel Comunicato ANAC del 1° marzo scorso

Con Comunicato del 1° marzo scorso l’ANAC ha aggiornato il precedente Comunicato del 24.11.2014 sulle varianti in corso d’opera.

Le informazioni riportate nel documento riguardano principalmente dati di carattere statistico quali il numero delle varianti registrate nella Banca Dati della medesima Autorità, pari a 614, la tipologia di Stazioni Appaltanti che hanno presentato le varianti, le fasce di importo nonché le motivazioni dichiarate per giustificarle. Seguono considerazioni sul rapporto tra ricorrenza delle varianti e sistema di aggiudicazione, criterio di aggiudicazione e ribasso offerto, incidenza delle varianti sull’importo dei lavori.

Read More

Le Linee guida sugli appalti sottosoglia: l’indagine di mercato e l’albo di fiducia

 

Come selezionare i soggetti da invitare ad una procedura negoziata per i contratti di importo inferiore alla soglia comunitaria?

Nelle Linee guida n. 4 l’ANAC individua due possibili strumenti: l’indagine di mercato e il cosiddetto elenco di fiducia.

La stazione appaltante può procedere all’indagine di mercato secondo una propria modalità purché segua alcune indicazioni, quali la differenziazione delle indagini in base all’importo/complessità dell’affidamento e il rispetto dei principi di adeguatezza e proporzionalità.

Read More

Servizi di ingegneria e architettura: ecco le Linee guida definitive

 

Con Delibera n. 138 del 21 febbraio scorso l’ANAC ha pubblicato il testo definitivo delle Linee Guida n. 1 recanti “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria”.

Le Linee Guida, modificate e aggiornate a seguito delle novità introdotte dal D.Lgs 56/2017, entreranno in vigore il quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Read More
Pagina 1 di 512345